fbpx
Close

+39 06 47 41 646 info@h2020project.it versione inglese

Imprenditoria femminile. Guida ai bandi per le imprese “donna”

Come accedere a Finanziamenti e Contributi a fondo perduto dedicati alle imprese femminili?

Guida ai bandi per le imprese femminili

In questo articolo cercheremo di fornire una mini guida ai principali bandi aperti che danno l’opportunità alle donne di avviare startup con contributi a fondo perduto e finanziamenti agevolati.

Che cos’è un’impresa femminile? I requisiti.

Innanzitutto, bisogna chiarire quali sono i requisiti per poter accedere ai contributi dedicati all’Imprenditoria femminile.

Una definizione è contenuta nella LEGGE 25 febbraio 1992, n. 215 “Azioni positive per l’imprenditoria femminile”:

Sono imprese femminili:

  1. le società cooperative e le società di persone, costituite in misura non inferiore al 60% da donne
  2. le società di capitali le cui quote di partecipazione spettino in misura non inferiore ai due terzi a donne e i cui organi di amministrazione siano costituiti per almeno i due terzi da donne
  3. le imprese individuali gestite da donne

È comunque sempre necessario verificare cosa prevedono i singoli bandi nella sezione “beneficiari”.

Le regioni, lo Stato e l’Unione Europa hanno previsto piani strategici di sviluppo per supportare l’imprenditoria femminile. L’obiettivo è colmare il gap esistente nel mondo del lavoro tra uomini e donne. Anche se negli ultimi cinque anni le imprese guidate da donne sono aumentate del 2,7% e danno lavoro a 3 milioni di addetti, è evidente che le misure per incentivare la nascita e lo sviluppo dell’imprenditoria femminile sono più che necessarie per accelerarne lo sviluppo.

I Bandi aperti per il 2020 per l’imprenditoria femminile

1/Contributi a Sostegno delle Mamme Imprenditrici – Camera Di Commercio Di Bologna

A chi si rivolge?

Donne imprenditrici, ossia donne titolari di impresa individuale, socie amministratrici di società di persone, legali rappresentanti o consigliere delegate di società di capitali.

In cosa consiste?

Un contributo fondo perduto fino a 12.500 €.

Cosa finanzia?

Le spese necessarie per conciliare i tempi di vita e di lavoro delle mamme imprenditrici, in modo da facilitare la prosecuzione della loro attività imprenditoriale.

Scadenza: le domande possono essere presentate fino al 16 ottobre 2020.

2/ Bando Nidi – Regione Puglia

A chi si rivolge?

Alle donne di età superiore a 18 anni che intendono avviare una nuova attività. Oppure donne che facciano parte della compagine societaria di imprese costituite da più di sei mesi che si configurano come:

  • passaggio generazionale;
  • rilevamento di impresa in crisi o di impresa confiscata da parte dei dipendenti;
  • cooperative sociali assegnatarie di beni immobili confiscati;
  • beneficiarie della misura “PIN – Pugliesi Innovativi.

In cosa consiste?

Per metà da un contributo fondo perduto fino a 150.000 € e per l’altra metà da un finanziamento a tasso 0. Le forme di agevolazione variano al crescere dell’investimento ed è previsto un contributo a fondo perduto di 10.000 € a copertura delle spese di gestione per l’avvio dell’attività.

Cosa finanzia?

Le nuove iniziative d’impresa con l’obiettivo di agevolare l’autoimpiego di persone con difficoltà di accesso al mondo del lavoro.

Scadenza: a sportello, fino ad esaurimento risorse.

I Bandi Invitalia per l’avvio di Startup Femminili

Due sono le principali misure dedicate da Invitalia alle startup guidate da donne:

1/NUOVE IMPRESE A TASSO ZERO INVITALIA

A chi si rivolge?

Alle donne di tutte le età aspiranti imprenditrici o che facciano parte della compagine societaria di imprese a prevalenza femminile o giovanile under 35 costituite da non più di 12 mesi.

  • In cosa consiste:finanziamento a tasso 0 di progetti d’impresa con spese fino a 1,5 milioni € a copertura del 75% delle spese totali ammissibili.
  • Cosa finanzia:la creazione di micro e piccole imprese su tutto il territorio nazionale.
  • Scadenza:a sportello, fino ad esaurimento risorse.

Se sei interessato a questa misura, leggi anche la nostra guida al bando Nuove Imprese a Tasso Zero.

2/ SMART & START INVITALIA

A chi si rivolge?

Alle donne di tutte le età aspiranti imprenditrici o che facciano parte della compagine societaria di startup innovative a prevalenza femminile o giovanile under 35 costituite da non più di 12 mesi.

In cosa consiste?

Finanziamento a tasso zero di progetti d’impresa con spese fino a 1,5 milioni € a copertura del 75% delle spese totali ammissibili.

Cosa finanzia?

La creazione di startup innovative femminili, micro e piccole imprese su tutto il territorio nazionale.

Scadenza: a sportello, fino ad esaurimento risorse.

Se sei interessato a questa misura, leggi anche la nostra guida al Bando Smart e Start Invitalia.

Il Fondo di Garanzia per le PMI: Finanziamenti Bancari con garanzia pubblica per l’imprenditoria femminile

Per quanto riguarda i finanziamenti bancari, Fimap sostiene le donne, con un’assistenza qualificata per l’accesso al microcredito, anche assistito da garanzia pubblica, e per la gestione del rapporto banca/impresa.

Il Fondo di Garanzia per le PMI infatti, presenta una sezione speciale dedicata alle imprese femminili riservando alle donne imprenditrici condizioni vantaggiose:

  • Priorità di istruttoria e di delibera;
  • Esenzione dal versamento della commissione una tantum per il Fondo.

Se vuoi saperne di più sulle agevolazioni e i bandi per l’imprenditoria femminile >>>

RICHIEDI INFORMAZIONI E ASSISTENZA

Il team di Finanza Agevolata e Europrogettazione effettua scouting e monitoring costante sulle opportunità attive più adatte all’imprenditoria innovativa e in particolare per l’imprenditoria femminile innovativa.

Tra le startup innovative femminili che Fimap supporta come Advisor:

Yò, lo Yogi a casa tua la piattaforma che mette a disposizione insegnanti di yoga per ricevere lezioni comodamente a casa.


Raccontaci la tua innovazione | start up

Fimap assiste PMI e start up innovative come grant advisor nelle attività di ricerca di contributi e finanziamenti.

Siamo specializzati in bandi regionali e nazionali e call europee con focus nei temi della digital transformation e innovazione.

Il framework che abbiamo definito, l’Innovation Radar, punta a facilitare l’incontro tra soluzioni e startup innovative con la domanda di innovazione che proviene dalle imprese.

L’Innovation Radar di Fimap è il primo strumento che sviluppa l’open innovation in maniera integrata con la finanza agevolata (“co-founded open innovation”).

Un esperto è a tua disposizione per un prospetto gratuito di tutte le opportunità alle quali la tua start up o PMI può accedere in questo momento.

RICHIEDI INFORMAZIONI E ASSISTENZA

 

0 Comments

Comments are closed